Campionati Europei DH Sestola – Finali

Campionati Europei DH Sestola – Finali

A 11 anni di distanza dagli ultimi UEC European Downhill Championships disputatisi in Italia, il più importante evento europeo torna nella Penisola con l’edizione 2017 che si è disputata questo weekend a Sestola (MO). I circa 300 atleti partecipanti, convenuti da tutte le nazioni europee, si sono sfidati sul tracciato Trickwood disegnato dallo staff del Cimone Bike Center, coadiuvato dal celebre Pippo Marani che ha messo a disposizione la sua esperienza per disegnare una pista divertente e impegnativa, degna della caratura dell’evento.

medals

A seguito delle prove libere, la giornata di gara si è aperta con la manche finale delle categorie Master Women. Giuliana Gollini, unica atleta della categoria 45-49, ha ottenuto il titolo di Campionessa Europea con il merito di aver sfidato l’impegnativo tracciato di gara con il tempo di 3’39.903.

podio_masters_women_45_49

L’austriaca Birgit Braumann ha vissuto la medesima situazione nella categoria Master Women 40-44, nella quale ha guadagnato la maglia stellata sfidando sé stessa sull’arduo tracciato di Sestola con il tempo di 3’20.014.

masters_women_40_44_kuhne_alice

Nella categoria Master Women 30-34 la sfida accesa tra l’italiana Federica Amelio e la svizzera Alice Kuhne ha visto prevalere la seconda, con un vantaggio di 4 secondi abbondanti, che le sono valsi la medaglia d’oro.

podio_masters_women_30_34

Con la categoria Master Men 60-64 si è aperta la gara maschile. Tre atleti italiani si sono sfidati per il titolo di Campione Europeo 2017, conquistato da Stefano Gollini, davanti a Riccardo Vinetti e al Campione del Mondo in carica, Ernesto Pedroni.

podio_masters_men_60_64

Nella categoria Master Men 55-59 è dominio di Gian Paolo Mazzoni che, con un distacco di quasi 8 secondi sul diretto inseguitore, veste la maglia stellata sul gradino più alto del podio. Secondo posto per lo svizzero Benoît Fellay e terzo posto per l’austriaco Max Schuster.

masters_men_55_59_mazzoni_gia_paolo

Il sanmarinese Giuseppe Lividini conquista la medaglia d’oro nella categoria 50-54. Il secondo gradino del podio è di Gianni Tecchio mentre il terzo è di Elio Campana.

masters_men_50_54_lividini_giuseppe

Podio interamente tricolore quello della categoria 45-49, dove Oscar Colombo veste la maglia stellata sul gradino più alto, seguito da Danilo Piergiovanni e da Stephane Fia.

podio_masters_men_45_49

Paolo Alleva, Campione del Mondo in carica nella categoria Master Men 40-44, può ora fregiarsi anche del titolo di Campione Europeo nella medesima categoria, dove ha inflitto un distacco di 5 secondi all’austriaco Johannes Hwang, che chiude in seconda posizione, e allo svizzero Heinz Hostettler, staccato di pochi centesimi dal secondo posto.

masters_men_40_44_alleva_paolo

Il polacco Michal Sliwa vince il titolo nella categoria 35-39, seguito a pochi decimi di distacco da due britannici, Leon Rosser e Rowan Sorrell. Il primo italiano in questa categoria è Simone Fabbri al quinto posto.

podio_masters_men_35_39

La medaglia d’oro della categoria Master Men 30-34 è al collo di Federico Giubilato, che ha dominato la classifica davanti al polacco Aleksande Wieczorkiewicz e ad Andrea Pilenta.

podio_masters_men_30_34

La manche finale della categoria Junior Women ha segnato il passaggio dalle categorie amatoriali a quelle agonistiche. La Campionessa Italiana Beatrice Migliorini ha confermato l’ottima prova della manche di qualificazione e ha segnato il tempo più basso della sua categoria, davanti alle sfidanti francesi Mélanie Chappaz e Flora Lesoin, laureandosi Campionessa Europea.

podio_junior_women

Nella categoria Elite Women è dominio delle azzurre, che conquistano oro e argento: Eleonora Farina con un tempo strepitoso guida la classifica davanti a un’altrettanto brava Alia Marcellini. Terza posizione per l’atleta francese Marine Cabirou.

elite_women_farina_eleonora

Ottima prestazione degli azzurri anche nella categoria Junior Men, dove Giacomo Masiero conquista la medaglia d’argento e Andrea Bianciotto la medaglia di bronzo, cedendo la medaglia d’oro a premiare l’ottima performance dell’atleta francese Sylvain Cougoureux.

podio_junior_men-jpg

Lotta serratissima tra le fila della categoria Elite Men, dove i primi 5 atleti sono racchiusi in circa 1 secondo di distacco. Il tempo più basso porta il nome del francese Florent Payet, che inserisce nel suo palmares il titolo di Campione Europeo DH 2017.

elite_men_payet_florent

Seconda posizione per l’atleta polacco Slawomir Lukasik. L’azzurro Loris Revelli non delude le aspettative e sale a podio conquistando la medaglia di bronzo a soli 6 millesimi di secondo dall’argento.

podio_elite_men-jpg

Classifiche assoluta e categorie – Master Women
Classifiche assoluta e categorie – Master Men
Classifiche assoluta e categorie – Open Women
Classifiche assoluta e categorie – Open Men

Congratulazioni a tutti gli atleti che hanno preso parte agli UEC European Downhill Championships 2017 di Sestola, in particolar modo agli atleti italiani che hanno rappresentato l’Italia con orgoglio, impegno e grande sportività.